Le mie ricette di Natale

29 Dicembre 2019

Ogni Natale è una sfida tra il riproporre ricette storiche e scovarne di nuove. Tra le mie ricette di Natale che negli anni ho imparato a fare ce ne sono alcune che sono anche un aiuto per l’organismo, solitamente sovraccaricato in questo periodo dell’anno.

Ho imparato ad inserire alcune ricette alcaline nel menù natalizie travestendole da ricetta delle feste con qualche semplice accorgimento. Un cibo alcalino è in grado di basificare il nostro organismo, cioè di abbassare il grado di acidità e di infiammazione. Mangiare molto, preferendo cibi di origine animale, trasformati e ricchi di chimica contribuisce a rendere acido il nostro corpo, il che è il lasciapassare per patologie di ogni genere e il sovrappeso.

Così da brava professionista ho messo a punto una serie di ricette che inserisco sempre nei miei menù festivi. I cibi basificanti sono per lo più a base di vegetali, e possono essere molto buoni con qualche piccolo trucco.

Le mie ricette cult sono queste:

-pureè di sedano rapa

-hummus

-soda bread, anche nella versione glutenfree

-risotto alla zucca e castagne

-roast di verdure al forno

-biscotti di Natale

 

Il pureè di sedano rapa è una ricetta facilissima, molto sana e che si adatta a tutte le portate. Il sedano rapa non è molto conosciuto ma si trova ormai in qualunque supermercato o mercato ed è facile da cucinare. Una volta eliminata la buccia esterna si taglia a pezzetti, si elimina la parte centrale e si mette a cuocere con gli aromi (bacche di ginepro, foglie di alloro, chiodi di garofano) e un paio di patate medie. Si fa bollire tutto e poi si lascia raffreddare. Quindi si elimina il brodo e si frullano solo le verdure, eliminando gli aromi. A questo punto avrete una pureè e potete insaporirla con sale, pepe, noce moscata, e un pò di latte vegetale o latte di cocco solido. Questa grossa radice costituita per lo più da acqua e sali minerali, è molto nutriente ma ha anche proprietà detox.

 

Hummus, ormai una portata fissa quando ci sono ospiti alla mia tavola. La ricetta base è sempre la stessa, ma variando altri ingredienti accessori è possibile variare il gusto.

La base si realizza usando ceci lessi da mettere in un mixer con aglio fresco, radice di zenzero fresco, tahin o burro di sesamo un paio di cucchiai, olio extravergine di oliva o di semi di vinacciolo, succo di limone. A questi ingredienti ne possono essere aggiunti altri che ne daranno il sentore caratteristico, ad esempio foglie di basilico, pomodori secchi, barbabietole, zucca. L’hummus si realizza mettendo tutti gli ingredienti nel mixer per realizzare una crema molto morbida da accompagnare a del pane. E’ una ricetta proteica perfetta per chi non mangia cibi di origine animale, molto nutriente.

hummus

 

Soda bread, il tipico pane inglese che non ha lievito ma sfrutta il potere del bicarbonato. Farlo con le farine classiche è facilissimo e renderlo senza glutine è stato meno difficile di quello che immaginassi. Ho usato una miscela di farine tra cui farine di mais, farina di riso integrale e di quinoa, circa 450 g, a cui ho aggiunto altri 350 ml di latte fresco intero, sale e bicarbonato appunto. Questa la base a cui si possono aggiungere noci, specie per renderlo ancora più saporito. Si cuoce in forno a 180 ° per circa 40′ e non ha bisogno di molte attenzioni. Questa pagnotta molto rustica si conserva per circa una settimana ed è ottima da accompagnare sia il dolce che il salato. Per chi non avesse problemi con il glutine può usare una miscela di farro, e altre farine semintegrali.

 

Il risotto è una ricetta che per terra di nascita non manca quasi mai sulla mia tavola. Per rendere anch’esso più salutare in questa stagione lo realizzo usando per lo più la zucca come ingrediente principale. Il segreto è realizzare un brodo molto aromatico con la zucca tagliata a pezzetti che sarà poi aggiunta al risotto, durante la cottura. Il mio brodo è esclusivamente vegetale e fatto con verdure quali sedano, zucca, carote, alloro, bacche di ginepero, cipollo o scalogno. Prima preparo il brodo e poi usando un buon riso di qualità, realizzo il risotto alla maniera classica. Tosto il riso in padella a secco, sfumo con un bicchiere di vino e procedo con la cottura aggiungendo brodo e la zucca ormai molto morbida. Solo alla fine aggiungo le castagne tostate in forno e un formaggio di capra, per insaporire.

 

Il roast di verdure al forno è una ricetta che si può realizzare in qualunque stagione con semplicità. In questo periodo dell’anno utilizzo cavolfiori, broccoli, zucca, carote, in estate invece pomodorini, zucchine, melanzane. Le verdure vanno tagliate semplicmente a pezzetti o a strisce e vanno, lavate e asciugate, disposte su una teglia e cosparse di aromi, miele, olio e spezie. Tra le spezie la paprika affumicata è perfetta per conferire un’aroma affumicato alle verdure.

 

I biscotti di Natale sono una nuova ricetta messa a punto durante il mese di dicembre e già rifatta in molte versioni, per la semplicità e versatilità. Come sempre c’è uno schema base facile e pratico da seguire al quale aggiungere vari ingredienti per rendere i biscotti più golosi. Per chi non ha problemi con il glutine usate una miscela difarina di farro, avena, orzo, invece per chi lo deve escludere come me usate farina di riso integrale, miglio, teef, quinoa, saraceno. La dose è di circa 230 g da ripartire secondo il vostro gusto. Si inizia lavorando 2 uova con lo zucchero, circa 80 g, meglio se integrale di cocco, a cui aggiungere 100 g di burro, farina e levito. Per variare il gusto del biscotto potete usare mele, uvetta, noci,cacao in polvere, altra frutta secca e spezie, cannella, zenzero, buccia di limone, noce moscata. Io li ho fatti  più volte perchè andavano subito a ruba e ho provato tutte le versioni. L’impasto è molto morbido, e con 2 cucchiai si realizzano delle nuvole di impasto da mettere in teglia distanziate tra loro perchè aumenteranno di volume in cotura. Cuocete a 160 ° per circa 15-20′, devono dorarsi ma restare morbidi. Risulteranno un pò imprecisi come forma, ma saranno buonissimi in ogni versione!

 

 

No Comments

Post a Comment

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image