Tre giorni per il giardino

24 Ottobre 2021

In una splendida cornice autunnale finalmente quest’anno sono riuscita a partecipare all’ evento Tre giorni per il Giardino che si è tenuto nel Parco del Castello di Masino.
Questa edizione, chiaramente autunnale aveva proprio tutti i colori di questa stagione, invitando a prendersi del tempo, così come ad esempio i bulbi che regaleranno splendide fioriture superato l’inverno. Molte delle proposte sono state delle vere e proprie promesse di trionfo, scommesse, così come questa edizione che finalmente è ritornata in presenza!
Ho apprezzato l’originalità di alcuni espositori nel proporre allestimenti e articoli per il giardino unici, quei pezzi che arredano l’esterno in maniera speciale, come le casette degli uccellini con materiali di vario tipo, porcellane comprese.
Non conoscevo la location, ma ho trovato tutta la zona del castello molto curata, uno di quegli itinerari dietro l’angolo che non  conoscevi ma piacevole  e molto romantico per un weekend all’ aperto, tanto più se abbinato ad un evento dedicato al gardening. Durante il nostro pranzo sulle balle di fieno rubavo qualche pezzo di conversazione dei vicini di pic-ninc e mi sono accorta che alla manifestazione sono intervenute persone da ogni regione di Italia, chiaramente appassionati di gardening.
Tra i vari espositori mi è piaciuto molto quello dei frutti antichi esposti per imparare a riconoscerli, interessantissimo sia per i bambini sia per gli adulti, che nella maggior parte dei casi conoscono al massimo 3 tipi di frutti.
Anche nell’ area ristoro ho apprezzato che le proposte fossero in linea con il tema della manifestazione. Qui si poteva fare una bella spesa a base di prodotti locali, per lo più vegetali, ma anche formaggi.
Queste giornate piene di artigianalità italiana sono da sostenere, in quanto aiutano sia i bambini sia gli adulti ad avvicinarsi alla natura in maniera semplice ma efficace.
Scoprite il calendario Eventi nei Beni FAI 2021, troverete sicuramente idee originali per trascorrere un weekend originale, ma dal quale imparare qualcosa!
Personalmente ho fatto incetta di anemoni e altre piante che mi hanno garantito essere resistenti alle prossime temperature in avvicinamento, ma ho anche apprezzato il castello, dal labirinto al giardino.
Consigliato anche per chi ha con un cane, la giornata intera tra visita agli stand, al castello e i dintorni, è un’ottima scusa per camminare circondati dalla natura e non dallo smog, insieme al proprio cane!

 


 6 Aprile 2021     Lifestyle

Cultura vegana

No Comments

Post a Comment

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image