Il coraggio di essere autentici

16 Novembre 2020

Non so voi, ma le notizie di costume degli ultimi mesi mi hanno quasi shoccata. Mi sono resa conto di essere cresciuta tra le bugie di personaggi che non erano altro che pura finzione. Il coming out di Garko, le dichiarazioni di Tiziano Ferro nel bellissimo doc di Amazon, e quelle di Ambra nel suo libro InFame a proposito della bulimia, le cinquantenni che al tempo le idolatravi e ora sono tutte uguali.
Gli anni 90’ sono stati una vera burla, appena scavi a fondo trovi una realtà totalmente diversa da quella che appariva allora. Mi ricordo di essere stata una ragazzina che si sentiva nulla a confronto delle ragazze sui giornali o in TV, per non parlare delle coetanee, e di quella volta in cui inciampai letteralmente su Garko all’uscita di un bagno del mitico Celebrità, lo vidi come un Dio. Bello è bello, ma mi rattrista pensare che abbia dovuto fingere per anni di essere l’uomo perfetto per fare successo. Mi rattrista pensare che la sua bellezza abbia mosso un film surreale nel quale si è trovato intrappolato. Ma la bellezza, ha così tanto potere’ E quali sono i nuovi canoni? Perché appena aperto il wall di qualunque social le immagini sono tutte omologate?
Ad oggi non c’è un giorno senza una dichiarazione in merito ad una dipendenza o alla propria sessualità. Penso che ognuno meriti il suo spazio e che il problema alla base sia sempre lo stesso, ovvero che non siamo capaci di accettarci e accettare l’altro. Rughe, difetti, stravaganze, attitudini, restano uniche per ciascuno di noi nel bene e nel male.
Sono mesi che lavoro da casa, che esco pochissimo e ammetto la pigrizia in alcuni momenti, ha preso il sopravvento. Il lato più selvaggio di me ha vinto su quello più fragile e timido, che cedeva da ragazzina sotto ogni sguardo dell’altro. Non significa che non mi curi di me stessa, solo che ho quasi accettato con grande pace tutti i miei difetti, perché senza non sarei io. E resto convinta che la bellezza sia unica e io la vedo in ogni volto che incontro (o meglio incontravo!)
Nel mio quotidiano cerco soluzioni efficaci ma pratiche, quelle che con un solo gesto mi garantiscano più risultati. Il mio fidanzato dice che in questo sono un demonio, perché riesco a scovare e affezionarmi a marchi che sanno essere davvero unici nel garantire con semplicità risultati evidenti.

Negli ultimi giorni ho provato una nuova crema di Institut Esthederm, marchio che amo moltissimo e che non delude mai. Non immaginate la novità Intensive Propolis +, che entusiasmo quando ho scoperto tutto il progetto!

 

Questa nuova linea è nata dall’esperienza dermatologica dei laboratori Naos, e si distingue per una combinazione efficace di propoli e ingredienti attivi scelti per le loro proprietà sulle imperfezioni e rughe. Esattamente quello che serve a me, ma forse un po’ a tutte in questo momento, in cui la mascherina crea diverse zone con imperfezioni, e inoltre l’età avanza, creando le sue piccole rughe. La linea si compone di lozione, siero, maschera e crema, e agisce a più livelli: pori dilatati, pelle lucida, punti neri, macchie scure e nello stesso tempo riduce i segni del tempo che passa. Lo stress che stiamo vivendo da mesi, tende ad imbruttire non solo gli animi, ma anche il nostro viso, e la nostra pelle. Ammetto che dopo pochi giorni di applicazioni serali della crema Intensive Propolis +, la mia pelle è cambiata totalmente. E’tornata liscia e uniforme, più compatta. E ho solo lavato il viso e applicato la crema alla sera, minimo sforzo ma massimo risultato. Ecco perchè vi dico di scegliere una crema, una dieta, un’attività che vi facciano stare meglio, ma non andate oltre. Non cercate di trasformarvi, restate ciò siete, miglioratevi ma non cambiate.
Tra l’altro la propoli, protagonista di questa nuova linea di creme è di origine biologica, e infatti si vede tutta la sua potenza nel garantire da subito ottimi risultati. Tutti la conoscono per essere un antisettico naturale e infatti grazie ai suoi componenti, per lo più flavonoidi, contro l’ acne è un vero portento. L’aggiunta di acido ferulico, zinco e acido salicilico favoriscono ricambio e rigenerazione della pelle.
Insomma formule altamente concentrate, soluzioni rapide e risultati da subito evidenti.
E ultima notizia che mi rende felice nel sostenere e nell’utilizzare questo marchio da sempre, l’impegno di Esthederm nell’affiancare 3BEE nel progetto “POLLINATE THE PLANET”, per la salvaguardia delle api. Chi mi conosce sa che sono sincera nel dirvi che queste notizie mi rendono felice più di altre. Per ogni referenza acquistata della linea Intensive Propolis + 1 euro sarà donato per la protezione delle api.
Sostengo fortemente la causa degli acquisti consapevoli, che siano online o on land. L’unica cosa da dimostrare non è una bellezza omologata, ma che siamo donne vere e informate, che sanno scegliere per amore di se stesse ma anche per amore del pianeta in cui vivono. Questo mi aspetto dalle giovani donne della mia generazione, nessuna finzione ma tanto impegno per essere se stesse.


 21 Giugno 2020     Beauty

Estate al sole ma protetta


 1 Giugno 2020     Beauty

Se vuoi puoi

No Comments

Post a Comment

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image