Ho sposato una vegana

7 Marzo 2016

Io che sono una lettrice alla SuperVicky, ho letteralmente divorato l’ultimo libro in 3 ore. E mi ha anche  regalato tanti piccoli sorrisi, perchè in certi punti ritrovavo un pò me stessa. Il libro è di Fausto Brizzi, e si chiama, Ho sposato una vegana.

Non è difficile capire perchè stia avendo tutto questo successo. E’ spiritoso e la scrittura è scorrevole, ma da professionista posso dire che è anche serio nel definire certi passaggi più tecnici relativi all’alimentazione. Diffcilmente si trovano libri che trattino l’argomento vegan, con serietà, nella maggior parte dei casi c’è solo tanta confusione. Invece qui c’è il doppio punto di vista di Fausto che per caso approda al pianeta vegan, senza nascondere le difficoltà. E poi c’è il punto di vista della moglie Claudia, attrice diventata anche naturopata, che invece è rigorosa, donna e attenta non solo alla sua di dieta, ma anche a quella di tutta la famiglia, cane compreso. E qui ho trovato molte affinità con Claudia, dal cane labrador nero Lola, rispetto alla sua  Lana la Cana bionda, al cercare di migliorare lo stile di vita del fidanzato proponendo le sue abitudini sane e molto serie. Anche io ho la sua stessa attenzione nel cercare di rispettare l’ambiente, nel mangiar sano e nell’ amare gli animali. Tanto è vero che io della dieta e del sano vivere ne ho fatto il mio lavoro. E proprio per questo l’unica differenza è che io non sono estremista e non impongo la mia alimentazione, sempre più vegetariana, a pazienti e amici. Cerco di contaminare il più possibile, cerco di far scoprire ricette e ingredienti che prima nemmeno conoscevano, ma senza maniere dure, perchè non tutti sono disposti a diventare vegani. Io stessa qualche uova la mangio, ma solo quelle delle galline di mio padre, che sono felicissime e sane.  Abolisco i latticini per la maggior parte della settimana e mi nutro di infusi, frullati, estratti, brodi magici e tutte cose che Claudia capirebbe bene. E c’è da dire che nessuno mi da mai la mia vera età, molto meno!

Penso che questo libro sia un buon punto di partenza, nella confusione attuale e nell’aumentata attenzione allo stile di vita vegano, per valutare se possiate diventarlo o meno. E’ una scelta di vita, non una semplice dieta, e questo lo capiscono solo in pochi. Piuttosto che buttarsi sulla soia e sul fotu, vi prego leggete un buon libro come questo e fatevi delle domande. Sono certa che la maggior parte delle nozioni dietetiche citate nel libro, saranno sconosciute alla maggior parte dei lettori. E questo deve spingervi a riflettere, che non si può fare da soli, ma che bisogna essere informati e chiedere ad un professionista di istruirvi con tutte le informazioni del caso, per non incappare in errori che sfoceranno in carenze nutrizionali e problemi metabolici.

Leggete e informatevi sempre, non fidatevi di internet o dell’amica, chiedete a fonti autorevoli!

Ottimo libro, divertente nel mondo giusto, ma ricco di sane informazioni!


 28 Giugno 2019     Book

Domani sarà più buono


 17 Febbraio 2019     Book

Qualcuno ha il cuore

No Comments

Post a Comment

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image