dav

Tartine di panettone e frutta

Per un’italiana cresciuta al Nord, per altro molto vicino a Milano, il panettone, non è solo il dolce di Natale, ma una vera e propria istituzione. Da bambina era quel dolce a cui levare tutti i canditi,per poi finire con le mani che sapevano di zucchero a velo, burro e farina. Qui al Nord il panettone è una vera e propria tradizione e nella mia famiglia non è mai mancato. In realtà neanche il suo concorrente, il Signor Pandoro, non è mai mancato sulle nostre tavole natalizie. Pensando con attenzione, mi sono ricordata che man mano che crescevo, di panettone e pandoro ne trovavi dai gusti sempre più innovativi e ogni anno sulla tavola c’era una novità. Dal classico con i canditi e le gocce di cioccolato, siamo sconfinati ai gusti tropicali e agli impasti integrali. Ma solo negli ultimi anni,  per la gioia di celiaci e salutisti, il Panettone è diventato Bio e Senza Glutine.

Non sono mai stata un’amante del Panettone e del Pandoro fino a quando non ne ho più potuto assaggiare neanche una briciola. La privazione genera sempre motivazione e se prima ero una di quelle che si limitava agli assaggi, non potendone fare più di nessun tipo, ammetto che ne ho sofferto la mancanza, specialmente di tutti quei meravigliosi prodotti con farine semintegrali e abbinamenti  con frutta secca, insomma per palati salutisti e raffinati come lo è il mio.

Breve storia triste di una celiaca che deve rinunciare al classico dei classici a Natale.

In realtà sul rapporto tra il  panettone e la dieta, specie nel periodo natalizio, avevo già investigato ogni anno con  molta attenzione, grazie al confronto con i pazienti. Negarlo completamente e stare a guardare gli altri mentre lo mangiano mostrando tutta la loro gratitudine? Oppure negare la dieta e comprarne a raffica,  e  magari di basso costo per non rinunciare alla tentazione natalizia?

Per la mia personale esperienza posso dire che rinunciare o negare non sono mai una buona scelta. Quindi al dilemma panettone e dieta, ho trovato una risposta molto semplice anche un pò banale. Curiosi? Languorino che vi assale?

Ecco, vi svelo un piccolo, ma grande segreto, per non rinunciarci e non rinunciare neanche al peso forma dopo mesi di dieta. Semplicemente basta saper scegliere un prodotto di altà qualità, fatto quindi con ingredienti  genuini e di altà qualità. Ho avuto il piacere, e non è retorica credetemi, di assaggiare il Panettone Bio e il Panettone senza glutine di Fraccaro Spumadoro. Entrambi sono ottimi prodotti, e assaggiandoli si percepisce la freschezza degli ingredienti, la qualità delle farine utilizzate e la maestria di un’azienda dalla tradizione pasticcera molto consolidata.

Ecco una ricetta molto semplice, da utilizzare nei prossimi giorni di festa.

Tartine di panettone e frutta.

Gli ingredienti sono semplici e quasi sempre presenti in ogni casa, pronti per assemblare un dolce squisito quando gli ospiti sono in arrivo.

-Panettone

-Ricotta

-Frutta fresca di stagione

-Miele

Tagliate il panettone usando semplicemente un coltello trasversalmente oppure usando stampini di varie forme e dimensioni. Potete farne anche dei cubetti molto piccoli, insomma sbizzaritevi sulla forma e sulle dimensioni.

Tostate leggermente il panettone e mettete da parte. Tagliate la frutta a pezzetti molto piccoli e mettete in una ciotola condita con del succo di limone.

A parte mescolate la ricotta con qualche cucchiata di miele, meglio se dal gusto amaro, castagno, tarassaco.

Componete il vostro dolce in questo modo: fate un primo strato di panettone, un’altro di ricotta e miele e un’altro ancora con la frutta. A seconda del tipo di forma che date al panettone, potete fare delle torrette o delle coppette. Servito tiepido, sarà il sottofondo perfetto di una serata molto natalizia e in compagnia.

dav

 

Tutti i contenuti e tutte le foto protetti da copyright.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image