SAMSUNG CSC

Tartine aromatiche con micrortaggi e basilico fresco

Si avvicina il cambio di stagione, bagni di sale e sole saranno ben presto il mantra delle nostre giornate. E cosa c’è di meglio che portare anche in tavola la stagionalità che sta per sbocciare? Indiscusso e trionfale protagonista, il regalo più bello dell’estate : il  basilico. Io nelle ricette estive ne utilizzo tanto in vari modi, ma in ogni caso cerco di cuocerlo il meno possibile, e di usarlo a crudo per gustare la potenza dei suoi oli aromatici. Un pomodoro  e qualche foglia di basilico sono davvero il simbolo della tipica dieta mediterranea e della stagione che stiamo per affrontare. Ancora una volta sono gli ingredienti a rendere ricco il piatto e per questa ricetta vorrei svelarvi un modo di utilizzare il basilico, molto pratico e semplice che fa di molti piatti la differenza.

basilico

Io una piantina di basilico la curo e conservo con affetto ogni mese dell’anno, d’inverno sul davanzale e d’estate al riparo all’aria aperta. E’ importante quando lo si utilizza per le preparazioni usare le foglie immediatamente dopo che sono state raccolte dalle piantine, e non lasciarle abbandonate all’aria aperta, altrimenti gli oli essenziali e gli antiossidanti che lo rendono prezioso si disperdono. Io quindi quando lo uso mi sbrigo, e aggiungo sempre ghiaccio anche all’acqua nella quale lo sciacquo. Il basilico è buono anche da solo su una fetta di pane, ma se abbinato può regalare sapori intensi e aromatici. In particolare voglio raccontarvi in questo piatto l’abbinamento del basilico, utilizzato per creare una salsa aromatica con i microortaggi, vera innovazione viste le varie mode del momento. Questi piccoli concentrati di salute, spaziano dalla senape, al crescione, dalla barbabietola al basilico e sono una vera rivoluzione nelle coltivazioni Bio. Io ho avuto il piacere di intercettare e seguire gli sviluppi dei due ragazzi che a Mezzago hanno sviluppato una vera e proria coltivazione indoor, su scaffali ordinati e colorati della loro serra. Il vantaggio di utilizzare questi nuovi prodotti sulla nostra tavola è sia in termini di praticità, sono infatti comodissimi da utilizzare, sia in termini di qualità nutrizionale estremamente elevate rispetto alle classiche coltivazioni. Inoltre crescendo in ambiente controllato non hanno bisogno di fitochimici, e questo rappresenta un enorme vantaggio per i soggetti allergici e che hanno molte intolleranze. Per questa particolare ricetta ho abbinato il basilico classico ai microortaggi di senape e barbabietola.

Con il basilico ho realizzato una salsa aromatica, che una volta che si impara in realtà diventa multitasking e adatta a diverse preparazioni. I micrortaggi invece si conservano in frigorifero e anch’essi vanno aggiunti alla fine della preprazione prima di servire.

Ecco quindi la ricetta completa.

Tartine aromatiche con microortaggi e basilico fresco

Ingredienti (per 2 persone)

4 fette di pane ai cereali da tostare

3 uova sode

qualche fettina di formaggio tipo brie

salsa al basilico fresca

erba cipollina

1 cucchiaio di olio evo

Microortaggi, in questo caso senape e barbabietola

Innazitutto preparate la salsa al basilico fresca usando un mazzetto di foglie di basilico, 3 cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva, sale appena un pizzico. Attenzione a maneggiare le foglie di basilico, lavatele in acqua e ghiaccio e asciugatele subito con un canovaccio in cotone, prima di procedere alla realizzazione della salsa. Per chi ha più tempo e meno fretta mortaio e pestare, pestare, pestare. Per chi ha poco tempo e molta fretta, può usare un frullatore ad immersione per qualche minuto, fino ad ottenere una crema profumata ma densa. Tostate le fette di pane, meglio se ai cereali e con lievito madre, e intanto fate bollire le uova. Accertatevi della provenienza delle uova e preferite quelle del contadino vicino a casa, se potete. Una volta cotte liberate l’uovo dal guscio, lasciate raffreddare e poi completate lo snack. Adagiate sopra il pane tostato la crema al basilico, qualche fettina di formaggio, l’uovo sodo tagliato a fette e  infine terminate con erba cipollina e microortaggi.

Questa è una ricetta per recuperare energia, vigore e fare un pieno di antiossidanti, vitamine, sali minerali e proteine in un sol boccone.

Se per caso avanzate della salsa aromatica al basilico, conservatela in un barattolo di vetro, ben coperta in frigorifero e usatela per insaporire altre preparazioni, perfetta  ad esmepio negli hamburger al posto delle classiche salse, confezionate e caloriche.

Pochi, ma buoni e della nostra terra, fanno della cucina la ricetta  quotidiana per la nostra salute. In questo caso il basilico, caratterizza il piatto in maniera unica.

 

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

 

 

Tutti i contenuti e tutte le foto protetti da copyright.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image