Modalità influenza

Modalità influenza

Alzi la mano chi non è ancora stato contagiato questo inverno, che non perdona sul fronte influenza. Ho visto cedere anche i più stoici, dopo giorni interi con temperature impazzite. Si sa che l’inverno oltre a portare con sè la bellezza del Natale, della neve, delle sciate e delle giornate in casa al calduccio, regala anche l’influenza. Quest’anno poi un ceppo particolarmente aggressivo, debilita per più giorni l’organismo, e si presenta con picchi di febbre molto alta. Insomma quest’anno è una vera e propria epidemia influenzale.

Cosa fare quindi se si teme il contagio?

Innanzitutto, è bene rafforzare il proprio sistema immunitario, ma avreste già dovuto farlo nei mesi precedenti. Un ottimo aiuto è proprio l’alimentazione, che guarda un pò, è il metodo più semplice per introdurre vitamine e sali minerali che sostengono le nostre difese immunitarie.

E’ bene consumare frutta e verdura, fresca e di stagione. Gli agrumi, il kiwi, i broccoli e i cavoli, sono farmacie naturali, messe a disposizione dalla natura proprio nel periodo più freddo dell’anno. I loro contenuti in vitamina C, flavonoidi, antiossidanti ci proteggono dai virus del momento e non solo.

Poi ricordatevi di assumere aglio e cipolla, che hanno un’azione antibatterica naturale.

Zuppe e brodi caldi a base di legumi e verdure, riscaldano il corpo nutrendolo senza stressarlo. Può sembrare banale ripeterlo ma consumare esclusivamente alimenti di origine animale, per lo più trasformati, tra cui insaccati, formaggi ecc può stressare letteralmente l’organismo causando un accumulo di tossine, responsabili di malattie di vario tipo.

Zenzero a volontà, sia in fase acuta che post influenza, per farne tisane bollenti e sostenere il fisico quando è debilitato.

Ma se invece si è influenzati, cosa fare?

Innanzitutto consultare il proprio medico di base, per ogni dubbio o necessità. Il fai da te può rivelarsi controproducente, ed è severamente vietato!

Oltre ai farmaci convenzionali, un valido aiuto per combattere l’influenza può essere anche la medicina omeopatica. Questa metodica terapeutica può essere utilizzata da sola o in affiancamento ai farmaci convenzionali, a seconda del quadro clinico e dello stato di salute del paziente, sempre su consiglio medico e dopo una visita accurata. A questo proposito, ho chiesto ad una super dottoressa, Beatrice Andreoli qualche consiglio in merito. Ecco il suo prezioso contributo.

Di seguito fornisco un piccolo elenco a titolo esemplificativo di alcuni rimedi omeopatici utili in caso di influenza, ma preciso per completezza che l’elenco non è esaustivo e che l’omeopatia si caratterizza per essere una “medicina per la persona” e non una “medicina per la malattia”. Di conseguenza, non esiste “il farmaco omeopatico per l’influenza”, bensì esso va selezionato caso per caso in maniera differenziata a seconda delle caratteristiche peculiari del paziente nonché della sua sintomatologia. Per questo motivo, persone con la “stessa malattia”, intesa in senso di diagnosi convenzionale, possono richiedere rimedi differenti.

Se questi rimedi vengono assunti in modo temporaneo per la terapia dei sintomi influenzali, sono consigliabili diluizioni basse (nella scala centesimale, inferiori a 30CH), in particolare 9 CH e 12 CH. La posologia varia di giorno in giorno, va impostata a seconda del miglioramento clinico-sintomatologico e viene detta “a scalare”. Nel picco del malessere è possibile assumere 5 granuli ogni ora o due, da far sciogliere sotto la lingua ad almeno 20’/30’ di distanza dai pasti. Le somministrazioni andranno poi distanziate nelle giornate successive fino ad arrivare a due nella giornata e poi alla sospensione.

 

  • Aconitum napellus: febbre elevata con rialzo repentino, soprattutto a seguito di colpo di freddo, sete intensa di acqua fresca, sensazione di ansia
  • Arnica montana: sensazione di ammiccamento in tutto il corpo, soggetto prostrato che tende a rifiutare di essere visitato
  • Arsenicum album: presenza di sudorazione e sensazione di dolori brucianti, sete di acqua fredda a piccoli sorsi, soggetto agitato, possibile influenza intestinale
  • Belladonna: febbre elevata e violenta, soggetto arrossato con calore secco ed eccitazione, viso rosso e congestionato, mucose secche
  • Bryonia alba: presenza di indolenzimento a livello muscolare, peggiorato dal movimento. Bocca asciutta e sete intensa, desiderio di bevande calde
  • Eupatorium perforiatum: dolore alle ossa con prostrazione e brividi
  • Gelsemium sempervirens: stanchezza e prostrazione marcata, presenza di brividi, presenza caratteristica di una sensazione di pesantezza delle palpebre, così come di pesantezza in tutto il corpo
  • Mercurius solubilis: infiammazione delle mucose, possibile presenza di febbre, escrezioni maleodoranti e alito fetido, migliora con il riposo e con il calore secco

.

L’omeopatia si può utilizzare da sola oppure insieme a farmaci convenzionali, se ritenuti necessari dal medico per lo specifico quadro clinico: l’omeopata valuterà caso per caso la possibilità di usare solo l’omeopatia oppure un approccio integrato.
L’influenza è uno dei casi in cui l’Omeopatia può avere maggior successo anche usata da sola, soprattutto se precocemente alla primissima comparsa dei sintomi.

Per chi abita nella zona di Verona e dintorni, e avesse domande o dubbi in merito, o si trovasse particolarmente debilitato dopo il periodo influenzale, può consultare personalmente la dott.ssa Andreoli, che opera proprio in quella zona. Per informazioni precise a riguardo, vi invito a consultare il suo sito qui.

 

In ogni caso il consiglio più efficace consiste nel prestare attenzione al proprio stile di vita, curando molto l’alimentazione di ogni giorno, non solo quella di  oggi o domani, perchè si teme il contagio!

 

 

 

 

 

 

 

Tutti i contenuti e tutte le foto protetti da copyright.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image