La dieta per la pelle perfetta

La dieta per la pelle perfetta

Ognuna di noi vorrebbe una pelle liscia e perfetta, morbida e luminosa. Perciò spesso si ricorre a creme, trattamenti e altre pratiche per cercare di conservare quel viso da quindicenne. Ma spesso l’errore è investire solo sulla cosmetica, dimenticandosi che la pelle va nutrita e protetta anche dall’interno. La dieta e lo stile di vita, tra cui fumo, abuso di alcolici, mancanza di sonno, trucco eccessivo che non viene rimosso ogni sera, possono influenzare lo stato della nostra pelle. Così oltre alle applicazioni topiche, serve nutrirla con una sana alimentazione per farla risplendere.

Vi ho recentemente parlato del nuovo trattamamento idratante di casa Delarom, il siero Aqualixir. Io lo sto provando in questi giorni, e avendo la pelle che tende a seccarsi e ad arrossarsi ai primi freddi, devo ammettere che mi sta aiutando molto. Inoltre vista la sua qualità, ne basta poco e si applica con facilità. I componenti che rendono questo siero una meravigliosa oasi per la pelle secca sono estratti naturali, tra camomilla, menta, cardamomo, mirra e altri. Capite che se si vogliono risultati evidenti, è importante quindi investire sia sui prodotti cosmetici che applicate sulla vostra pelle, sia sul nutrimento. A questo proposito voglio ricordarvi che per mantenere la pelle idratata e luminosa servono  un pieno di vitamine e minerali.  Si a frutta e verdura fresca e di stagione, specialmente cruda così da garantire l’apporto di sostanze nutritive. Via libera a spremute, succhi di frutta al naturale e arricchiti con spezie,  quali zenzero e cannella, verdure crude tipo carote, finocchio e sedano anche come “spezza fame”.  Gli alimenti di origine vegetale,  hanno una funzione alcalinizzante e aiuteranno a ripulire l’organismo da scorie e tossine che conferiscono il tipico aspetto pallido e spento! A questo proposito appena sveglie iniziate la giornata con un bel bicchiere di acqua e limone! Tra i cereali preferite l’avena per il contenuto di acido linoleico, ha un’azione emolliente, lenitiva e protettiva! Ottima a colazione in forma di latte o come zuppa, minestra o abbinata alla verdure come piatto fresco. Se siete nel fiore degli anni, ovvero intorno ai 30 come la sottoscritta, il consiglio è di non far mancare in tavola lo zinco, perchè stimola la sintesi di elastina e collagene, che dai 25 anni circa inizia a diminuire. Lo potete trovare quindi nel germe di grano, nelle uova, legumi e cacao, semi di zucca, semi di sesamo e di girasole. Molto importanti sono anche le proteine per la loro funzione plastica, e per l’apporto di amminoacidi, veri e propri ricostituenti.

Non dimenticate di bere, almeno 1,5 l -2 l di acqua oligominerale naturale al giorno, lontano dai pasti. La bevanda in assoluto con il maggior quantitativo di antiossidanti da accompagnare durante il giorno, invece è il the verde. Famoso per le sue infinite proprietà, in questo caso ci aiuta a restare giovani, perchè contrasta i processi di invecchiamento. Ovviamente non va zuccherato, scegliete una buona varietà, ad esempio il sencha o il bancha e lasciatelo in infusione per almeno 8-9 minuti. Bevuto caldo aiuta nella liberazione delle tossine anche causate dallo stress. Certo perchè non dovete dimenticarvi dello stress, tra i nemici della pelle perfetta. Attenzione perciò alla mancanza di ore di sonno e tra gli stress fisici, smog,  inquinamento, fumo, raggi UV e lampade. Tutti questi processi favoriscono lo sviluppo di radicali liberi, responsabili dei processi di ossidazione cellulare e quindi anche dell’invecchiamento.

Inoltre la salute della pelle passa dall’intestino e se questo non funziona bene, anche la pelle perde luminosità e bellezza. A questo proposito lo yogurt può essere una buona idea per lo spuntino, perchè aiuta la regolarità intestinale.

Il consiglio in più

Per fare un pieno di vitamine e sali minerali, utili sia per la vostra bellezza che per le difese immunitarie il consiglio è di fare un centrifugato a base di cachi e arancia. Il cachi è ricchissimo di potassio, calcio, provitamina A, vitamina C e fibre. Ha un alto contenuto in zuccheri ( a 100 g di cachi corrispondono all’incirca 65-70 kcal ) per cui non mangiatelo dopo il pasto, ma come spuntino a colazione. Come ogni succo va consumato appena fatto, altrimenti le sostanze antiossidanti al contatto con l’aria si ossidano e si perde il beneficio. Potete aggiungere una nota speziata, ad esempio cannella in polvere.

20151123_105621

 

Tutti i contenuti e tutte le foto protetti da copyright.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image