Cadono le foglie, cadono i capelli

Cadono le foglie, cadono i capelli

Una delle richieste più frequenti in questi anni di lavoro, è la soluzione alla caduta dei capelli nei cambi di stagione.

Succede che si corre dal parrucchiere, e poi in farmacia, acquistando integratori e fialette di ogni tipo. Ma questa non è mai la soluzione, e si finisce per sovraccaricare il sistema, che sta già mandando dei segnali, appunto con la caduta dei capelli. Che leggermente aumenti la caduta ai cambi di stagione, è normale. Ma se la caduta diventa un crollo, ok allora è il momento di preoccuparsi.

La prima causa è quasi sempre lo stress. Per le donne segue in una grande percentuale la categoria delle disfunzioni ormonali. E in ultimo le carenze.

Questione di stress…

Per quanto riguarda lo stress, sappiamo che fa male più dello smog e delle sigarette se continuo e presente ogni giorno. Se siamo nervose al punto da non dormire, da sentire ansia più volte nella giornata, se la tensione è alle stelle per almeno 5 giorni su 6. Lo stress, la tristezza, le tensioni emotive fanno male alla nostra salute, e non sono parole campate per aria. Si alterano meccanismi biochimici, alcuni ormoni invertono la loro funzione, molecolarmente cambia qualcosa. Il cosidetto ormone dello stress, il cortisolo, diventa il direttore di una sinfonia tutta sua, che si traduce in tanto malessere anche fisico. Il nostro corpo ovviamente cerca di dirci che così non va bene mandando dei segnali, tra cui anche la caduta dei capelli.

Chiedetevi come state, sempre, prima di prendere qualunque integratore miracoloso, per qualunque motivo. Sono sicura che almeno due su tre lettrici, non lo fanno da un pò.

 

Gli ormoni, quei maledetti…

Noi donne, siamo particolarmente schiave dei nostri ormoni. Se per qualche motivo, si altera il loro naturale equilibrio, siamo letteralmente regate. In caso di problemi tiroidei, alterazione del ciclo mestruale, passaggio alla menopausa i capelli sono spesso a rischio. Tutte queste alterazioni metaboliche, come nel caso di soppressione del ciclo forzato da una cura oncologica, hanno spesso conseguenze sul capello. Solitamente se ne osservano gli effetti anche a livello della pelle, e della peluria in generale. In questi casi se ne parla con il medico, il fai da tè può essere molto pericoloso.

 Le carenze nutrizionali

Dimenticandosi di se stesse ci si dimentica anche che se non ci si nutre, si possono sviluppare carenze anche nei paesi ultramoderni come il nostro. E attenzione che nutrirsi è molto diverso dal semplice mangiare. Nutrirsi significa prestare attenzione a ciò che si acquista, variare il più possibile le fonti di ciscuna categoria alimentare, escludere i prodotti raffinati e industriali, mangiare la fibra almeno 3 volte al giorno, seguire la stagionalità.

Nutrirsi è qualcosa di molto complicato perchè la moderna società industrializzata ha impoverito i cibi, rendendoli a lunga conservazione. Per non parlare dei cibi di origine animale ricchi di interferenti ormonali, come dei tossici sui vegetali. Insomma capirete che non è facile scegliere bene, ma si può con molta attenzione.

Questo blog, insegna proprio questo, a saper scegliere, il meno peggio e trovare la soluzione migliore che sia una ricetta o una crema per il corpo.

E infine, non è che usi i prodotti sbagliati?

Ovviamente va considerato il tipo di prodotto utilizzato per lavare e trattare i capelli, così come le colorazioni e i trattamenti ripetuti con piastre ecc. Ma mi sembra banale dirvelo,  do per scontato che usate i giusti prodotti, che asciugate con amore la vostra chioma senza abbrustolirla nella piastra ogni giorno e che evitate colorazioni devastanti.

Su quali prodotti usare in questi casi un secondo post a brevissimo!

Tutti i contenuti e tutte le foto protetti da copyright.

One Comment

  1. io sto usando le fibre di cheratina della Toppik per risolvere il problema. non saranno una soluzione a lungo termine, ma alemeno coprono e bene, l’inestetismo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image